venerdì, luglio 13

Blumi - Read Between the Lines



Negli ultimi anni in campo musicale è diventata più importante l'immagine, la pubblicità, il personaggio, e tutto questo a volte purtroppo va a scapito della qualità.

Io invece rimango dell'idea che dev'essere la musica il vero biglietto da visita dell'artista, tutto il resto conta poco o nulla, dovrebbe essere solo l'effettiva qualità di un cantante/gruppo a determinarne il successo!

Quando poi si è esordienti o poco conosciuti dimostrare agli ascoltatori il proprio valore è fondamentale, quindi cosa c'è di meglio che regalare un album per farsi conoscere?
Certo fino a qualche anno fa sarebbe stato difficile se non impossibile, ma adesso ci troviamo in un periodo dove internet è diffuso ovunque, quindi decidere di mettere la propria musica da scaricare, magari gratuitamente, è sicuramente una mossa che vale la pena di fare!

In Italia questa strada viene portata avanti da qualche tempo con successo dal collettivo SoulVille, che con Soulville FreeRec. ha messo a disposizione parecchi album in free download, con tanto di booklet, foto e testi (da ascoltare assolutamente secondo me "Music Whitout Notes" di Cookie Snap e "Ufficio Immaginazione" di Ghemon Scienz).

Anche Blumi fa parte di SoulVille, ed anche lei ha deciso di pubblicare gratuitamente il suo primo album, disponibile però in free download sul sito della Monastero del Suono Records, etichetta creata da B., talentuoso produttore modenese, che oltre ad aver curato la parte strumentale del disco si è occupato anche della registrazione e del mixaggio.

Dall'incontro di questi due artisti è nato "Read Between the Lines", un album composto da 9 pezzi, cantati in inglese dalla bella voce di Blumi e suonati, composti ed arrangiati, senza l'uso di sample (tranne in un paio di occasioni), da B.!

Un disco che suona "Black" a 360 gradi perchè, nonostante il Soul sia sicuramente l'elemento predominante, è impossibile non sentire le influenze di altri generi come l'Hip Hop, il Jazz o l'R&B sia classico che moderno, insomma tutta la musica ascoltata ed apprezzata da entrambi gli artisti.
Per quanto riguarda la parte vocale Blumi ha certamente margini di miglioramento, che sicuramente raggiungerà con il tempo e con l'esperienza, ma secondo me "Read Between the Lines" è comunque un ottimo lavoro, un biglietto da visita da visita più che dignitoso per una coppia di artisti che spero di risentire ancora al più presto!

Read Between the Lines

5 commenti:

claudio ha detto...

l'ho ascoltato troppo superificialmente e senza troppa convinzione, devo riascoltarlo con calma quando finalmente avrò un pò di tempo da dedicargli.
comunque blumi è già bravissima e pensando a quello che potrebbe diventare col tempo e l'esperienza dà i brividi.

Angelo ha detto...

Io l'ho messo nel lettore e lo ascolto da ieri ininterrotamente!

B. ha detto...

Grazie mille a te e a tutti i tuoi visitatori per l'articolo e per i bei commenti che sto leggendo di questi tempi.

Grazie ancora, sinceramente.

B.

Angelo ha detto...

Figurati, anzi complimenti ancora a te e a Marta!

Andrea ha detto...

Ho scaricato l'album lo scorso anno e non l'avevo ancora ascoltato.... quest'anno l'ho ripreso in mano e sta girando sul mio lettore... un disco che da bell'emozioni grazie anche, secondo me, ad alcune "somiglianze" in partenza di alcune canzoni ... ma poi il "contenuto" è tutto Blumi&B. ... davvero bravi.... rimangono in testa e nel cuore almeno 4-5 pezzi... 'she' 'i didn't mean' 'outro' ...in primis. Soulville spinge grande musica e grandi collaborazioni! .... grazie....