giovedì, maggio 24

Club Dogo - Vile Denaro



Nel 2003 hanno dato uno scossone alla scena con "MI Fist", ormai considerato da tutti un classico dell'hip hop italiano, nel 2006 con "Penna Capitale" hanno confermato il loro talento ed ora hanno deciso di salire nuovamente in cattedra e di lasciare ancora un altro solco!

Sì perchè "Vile Denaro" è il miglior album uscito sotto una major discografica dopo questo nuovo pseudo-boom del rap in Italia, e probabilmente migliore anche di parecchie uscite "underground".
Per citare una vecchia rima di Jake "oggi non sono più il migliore, io frà sono il metro di paragone", visto che tutti i dischi usciti con una grande etichetta discografica, precedenti a questo (quelli imbarazzanti di Mondo Marcio e Fibra, quelli così così di Amir e Inoki, ma anche il pur sempre buono "Nuovo Nuovo" dei CorVeleno) e quelli che usciranno da quì in poi dovranno essere confrontati con "Vile Denaro" e, molto probabilmente, ne usciranno sconfitti!

Il Dogo è come sempre in continua evoluzione e il suono di questo nuovo album (masterizzato in uno studio di New York City, e si sente!!) è qualcosa di veramente spettacolare; DonJoe si conferma come uno dei più grandi produttori italiani (in pochi riescono a raggiungere suo livello) e lo fa tirando fuori una serie di basi dalle forti sonorità anni '90, così come "Penna Capitale" si ispirava all'elettronica anni '80 e "MI Fist" ai classici anni '70.

Per quanto riguarda le liriche c'è ben poco da dire, Guè e Jake sono in perfetta forma e come al solito si trovano completamente a loro agio sulle basi di Joe, difatti anche in questo caso vale il discorso di prima, sono davvero in pochi in Italia ad essere al loro livello; più poetico e volutamente visionario il primo, più diretto e potente il secondo, impossibile stabilire il più bravo, entrambi hanno due stili diversi che però si completano a vicenda, raggiungendo in molti punti la perfezione!

I temi trattati sono molti anche questa volta, a partire dal denaro del titolo, presente in parecchi pezzi come filo d'unione, passando dalla situazione del nostro paese ("Incubo Italiano") ad un'ipotetico scenario di far west italiano dove la vendita delle armi è stile USA ("Spaghetti Western"), con immancabili pezzi autoreferenziali da pompare (la potentissima "Puro Bogotà" con gli altri membri della Dogo Gang, Vincenzo e il sempre più grande Marracash, "Dogozilla" e "C.D."), pezzi di storytelling che si potrebbero definire quasi cinematografici ("Tornerò da re" e "Storia di una banconota") ma soprattutto pezzi riflessivi e sofferti, dai toni disillusi e scuri (su tutte la bellissima "Dolce Paranoia", "La Verità" , ma anche "Giovane Pazzo" e il singolo "Mi hanno detto che", quest'ultime due semplici apparentemente ma da ascoltare con attenzione); c'è spazio anche per pezzi più melodici, da non confondere comunque con pezzi leggeri e spensierati, come "Ora che ci penso" con il ritornello di Daniele Vit, che ricorda molto Akon, e "La Chiave", prodotta a 6 mani da DonJoe, Roberto Baldi (produttore fra gli altri di Irene Lamedica) e Stylophonic, con il ritornello cantato da Zenima.

Quasi sicuramente disco italiano dell'anno, vediamo chi riesce ad avvicinarsi!

31 commenti:

fasti5 ha detto...

Il pezzo con Daniele è stupendissimo .. mi piace veramente tanto e lui arriva in alto, poi la voce c'entra un sacco.

Non mi piace assolutamente il pezzo arrangiato da RoBa (anche perchè lui ha fatto la prima Irene LaMedica ma ora fa tutt'altro), mi sa di suono californiano l'approccio degli Stylophonic e poi sta Zenima ha solo la voce come un gatto strapazzato .. la vogliono far passare per la Bjork de no altri .. ma si andasse a fare un giro.

Angelo ha detto...

Riccà non ci posso far nulla, io sono una groupie assoluta del dogo, e persino il ritornello de "la chiave" mi piace un botto, mi entra in testa e continuo a canticchiarlo...

claudio ha detto...

in linea generale sono abbastanza d'accordo con la tua recensione.

non penso che questo disco lascerà un solco alla mi fist, ma probabilmente segnerà comunque un punto di confronto.
non era assolutamente scontato fare un disco così crudo con una major.

anche a me la voce di sta zanima fa cagare, quel ritornello è il peggio di tutti.

vit spacca tutto invece. grandissimo.

Blocco ha detto...

Ma Zanima è quella che ha cantato a Sanremo 99 con mango???
Se si forte! devo ascoltare album... devo ascoltare album...

Angelo ha detto...

@ B: Sì può essere, ma non ne sono sicuro...

@ Claudio: Hanno zittito tutti quelli pronti a smerdarli, è inutile, vedremo chi riuscirà a fare un disco del genere sotto major.

Anonimo ha detto...

Davvero un gran bel disco!!Compliment

Anonimo ha detto...

Io trovo che "La Chiave" con la splendida voce di Zenima (erede per eccellenza di Kate Bush qui in Italia) sia stupenda. So per certo che è anche autrice del testo insieme ai Club Dogo.

www.myspace.com/zenima

E a Fasti5, dico solo che è un pezzo di fango, ma credo che questo qualcuno glielo abbia già scritto in privato.. Non capisce un caxxo di musica ma vuole fare il professore de noantri e degli "approcci Californiani". Ma vatti a fare un giro tu intorno al Vesuvio!

Lorenzo

Anonimo ha detto...

VILE DENARO è il disco dell'anno nella categoria rap/hip-pop.

e LA CHIAVE con ZENIMA, a me piace un casino!

Se la sua voce è piaciuta a Bersani, a Bocelli, ai Club Dogo e ad altri (.... sentiremo), un motivo certamente ci sarà.

ma Ciaoooo :-))))

Anonimo ha detto...

Club-Dogo + Zenima?

Me gustano mucho.
E poi lei ha una voce cosi' eterea ed irreale, da rimanerne davvero colpito.

Ma davvero e' disco rap dell'anno?

Figo!

Anonimo ha detto...

Ciao da Ettore, trovo Daniele Vit pessimo ma soprattutto molto antico nel modo di cantare.
Quel ritornello li' rovina perecchio il pezzo dove e' presente come feat.

Occhio! Ho trovato una bella recensione di musica e dischi, eccola!

"I Club Dogo non sono certo dei ragazzini di primo pelo e Vile Denaro è la prova più fulgida della loro maturità artistica. Il disco apre nuovi orizzonti per la sempre più ricca e vivace scena artistica hip-hop italiana ponendosi, fin dal giorno dell'uscita nei negozi, come un classico destinato a cambiare il mercato così come negli States accadde con Down By Law di MCShan e Illmatic di Nas. Incubo e La Verità rompono l'ipocrisia e l'omertà da reality show dei telegiornali nazionali, investendo l'ascoltatore con nient'altro che la cruda realtà delle città italiane; le lucide lyrics di Spaghetti Western inaugurano ufficialmente la nuova stagione dell'informazione votata alla verità e lontana da comodi compromessi. Tornerò da Re e Confessioni di una banconota, dimostrano l'esistenza di un solido cordone ombelicale con la corte di sua maestà Nasir Jones. Con La chiave (con la partecipazione di Stylophonic, Roba & Zenima), i Club Dogo ritrovano la sana euforia sonora degli old school party.

Un'unica certezza: sarà difficile scrollarsi di dosso Vile Denaro

Giudizio 4/5 (4 stelle su 5)

Matteo Ceschi
(Tratto da M&D Musica e Dischi n.709 del 01/07/2007)

Anonimo ha detto...

fasti5, sei solo un egocentrico! Tornatene dai Negramaro, Paola e Chiara e le Spice Girls, cazzo ci fai a sparlare qui, se ai Club Dogo Irene non piace che ci vuoi fare? Giacche' ci sei, portati via gli amichetti che ti reggono il gioco. E attento al culetto, potrebbe diventarti rosso rosso e non credere che anche stavolta potresti goderne, isterica (ci siamo capiti)... sei davvero un fissato. Sei Leeeeeeeeeentooooo.. e v........e, ma veramente.

Anonimo ha detto...

Cristo..

www.myspace.com/inariamusica

ma non si tratta mica del fasti5 che (canta?) in un pessimo Inglese quei pezzi vecchi come il cucco?
Chi dice poi al batterista di imparare a suonare a tempo?

Anonimo ha detto...

Ahahahah, ma chi e' quel tizio? Inaria? Che?

Kerevra ha detto...

CAZZO "VILE DENARO" SI KE è UN ALBUM... MA DOPO TUTTO GLI ALBUM DEI CLUB DOGO SN STATI SEMPRE I MIGLIORI!!! I♥ClubDogo

Anonimo ha detto...

fasti5, fai cagare il caxxx. Ma sei una isterica per caso? Lavati il deretano e non rompere i maroni degli altri, quelli veri.-

Anonimo ha detto...

fasti5 è solo un hater e niente di più.
E chi dice che questo tizio è un' isterica, secondo me ha ragione, xkè vorrebbe portare i tacchi a spillo ma non può.


----

Anonimo ha detto...

A fasti5, ma vaffa... canti da cani, non da Cdogo!

"La Chiave" con zenima a me piace e taci, sei ridicolo!

Anonimo ha detto...

fastiChecca, ma che cacchio vuoi?!!!!

:-DDDDDDDDDDDDDDDDDDD

Anonimo ha detto...

nonostante la palese presenza di fan sfegatati dei club dogo ci tengo a dire che il disco in questione mi pare ben poca cosa rispetto ai precedenti..l'attitudine "spaghetti gangsta" del gruppo ha un po stancato, e secondo me pur avendo innegabili doti tecniche continuano a sputtanarsi con testi da ragazzini 13enni che giocano a fare i gangsta, milano nn è il bronx e degli artisti navigati come loro dovrebbero fare attenzione un attimo alle tematiche, se il rap fosse davvero "edutaiment" (educazione+intrattenimento) come suggeriva krs one. In tempi di wiggaz bisognerebbe che i rappers ribadissero il vero significato di quello che fanno, e che di sicuro non è l'ostentazione di soldi potere e donne. l'hiphop è un'altra cosa...

Anonimo ha detto...

Grande Zenima, favolaaaaaaaaaaaaaaa :D

fasti5 ha detto...

Solo oggi mi rendo conto di questi commenti visto che cercando su google son venuti fuori.

Non so a chi riferirmi, ma mi faccio un giro veloce.

@ Lorenzo, non sono un pezzo di fango, ho un'intelligenza e una conoscenza musicale. Sicuramente chi mi ha scritto in privato ne avrà quanto me o più di me, ma ciò non toglie che un pezzo di fango che non capisce niente di musica non ci sono. Non voglio fare il professore ma c'è un'oggettività nella musica ... e basta ascoltare avendo un pò di tale conoscenza e ci si rende conto di cil che dico. E se non capisci il sound californiano a cui gli Stylophonic hanno fatto riferimento non è certo colpa mia che devi insultarmi perchè dico una cosa intelligente! Fatti una cultura piuttosto!

@ Anonimo (che non si è firmato): i miei gusti sono vari, non si fermano certo solo ai Negramaro, Paola & Chiara o Spice Girls. Potrei stare qui a farti nomi di cose che ascolto che ti metteresti le mani nei capelli ma non lo faccio solo per farmi figo (tra l'altro RoBa ha proprio prodotto due album di Paola&Chiara quindi anche lui dovrebbe andarsi a fare un giro o non capisce niente di musica?). Se sono egocentrico fatti miei, non è reato.

@ Anonimo3. Si certo quelli sono io. I brani sono sicuramente "datati" ma d'altronde il progetto prevedeva quel tipo di cover. Riguardo il batterista, hai sicuramente ragione.

@ Anomino4. Ma farai cagare il caXXo tu e sarai un'isterica tu, visto che io esprimo solo le mie opinioni mentre tu vieni qui ad insultare senza dare spiegazioni ma solo per partito preso perchè sei un dogo fan o sei un amico della Zenima. Questo è un comportamento da isterici e che vogliono solo cagare il cXXXo. Io sono libero di esprimere le opinioni e se vi rompete i maroni significa che quello che dico lo trovare in qualche modo vero o comunque vi tocca altrimenti non stareste qui a rispondere.

@ Anonimo5, non sono un hater. io ascolto e giudico, sia in base al gusto ma anche da un'oggettività di sound. Per me avete torto entrambi .. gli isterici siete voi che venite ad insultare senza dare motivazioni ma solo per insultare, solo per farvi fighi. E i tacchi a spillo portali tu, a me vanno benissimo le scarpe

@ Anonimo6, per carità posso anche cantare da cani ma ciò non toglie che Zenima ha una pessima voce e che ce la vogliono propinare come una Bjork ma alla fine ha poca qualità vocale. Questo non vuol dire che io canti meglio. Ma lei non canta bene. punto.

@ Anonimo7, sei così intelligente che a parte questo stupido sfottò non ti viene in mente niente di meglio? Piuttosto prova a rispondere ai miei commenti sulla musica, se sei intelligente. Altrimenti con gente stupida come te che senso ha parlarci?

Gaetano XXX ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Pierluigi ha detto...

I DOGO SONO PER LA GENTE, ma non per quelli come te fasti5, sei un hater invasato e senza nemmeno una buona ragione.

Deep ha detto...

Credo che talvolta la libertà di parola sia un dovere da acquisire dopo aver dimostrato di avere un minimo di testa. Perchè di certo persone che parlano per partito preso, per antipatia e che utilizzano altri stratagemmi per far valere le proprie viziate opinioni non ce l'hanno. E non hanno soprattutto la cognizione per dire cosa sia e cosa non sia giusto su qualcosa, come se avessero la verità in tasca. VERO Fasti5?

fasti5 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fasti5 ha detto...

@GaetanoXXX: non ho attaccato nessuno, ho espresso la mia opinione su una voce e su una musica. Tu dici artisticamente eccellente e voce stupenda, io no. Tu sei libero di parlare, anche io. Rassegnati.

Riguardo Paola & Chiara, il senso è che solo perchè si ascolta o si ha a che fare con questo duo non significa che non si capisca di musica, che è quello di cui sono stato accusato. Stop.

Infine, sarò un hater senza ragione e sarò presuntuoso, ma sono libero di esprimere tutte le estremità deambulanti che voglio così come posso essere umorale. Se non ti sta bene è un tuo problema, non mio.

@Pierluigi: Ho detto che non mi piacciono delle canzoie ma ho detto anche che me ne piacciono delle altre quindi non mi sembra che ci sia buona ragione per definirmi hater. E poi se sono un hater invasato e senza una buona ragione perchè sei qui ancora a rispondere?

@Creep: Dimostrare di avere la testa significa pensarla al tuo stesso modo? A me questo non mi sembra un ragionamento con un minimo di testa, come accusi me.
Se leggi i miei post non noterai partiti presi e antipatie ma solo gusti e oggettività musicale. Poi può essere che non abbia la cognizione di dire cosa sia e cosa non sia giusto ma chi ce l'ha, tu? Se sei qui a rispondere significa che ciò che ho detto ha colpito nel segno. Riflettici

power nerd ha detto...

FastiFaiv, sei solo uno che crede di essere obiettivo dal basso della propria insipienza e cosi' e' troppo facile. SEI MIOPE, fatti una cultura tu e impara un minimo di educazione in senso generale. Possiamo immaginare che ci voglia ancora tempo per te, ma noi non abbiamo fretta, il tuo essere cosi' egoriferito non fa bene a te ma fa molto bene a chi ti deride inevitabilmente perche' sei una macchietta perdente. Se la voce di Zenima non ti piace non ce ne importa un emerito......, semplicemente perche' c'e' moltissima gente preparata musicalmente, al contrario di te, che giustamente e obiettivamente la apprezza, mentre tu resterai sempre un insopportabile FastiZero egodeperito nelle proprie mendaci convinzioni. Su Zenima ti esprimi per partito preso (e' evidente) e questo e' tipico di certi fan facinorosi, perche' ognuno ha i fan che si merita. Credo che Zenima sia ben felice di non doverti condividere..... e di non averti fra i suoi sosteniitori, grazie del favore che sicuramente le fai. "Idiocy & Pride..." canta canta XD... che pena.

fasti5 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fasti5 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fasti5 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
fasti5 ha detto...

Cavolo, come ho fatto prima senza di te PowerNerd, tu si che sei educato (visto come ti sei posto), tu si che sei intelligente, con una cultura, sei obiettivo. Come ho fatto prima senza avere un tuo commento?

Chi mi deride mi dà forza perchè se mi deride significa che ciò che dico gli brucia.

Io esprimo opinioni sulla voce di Zenima in risposta a GaetanoXXX. Nessuno ha detto che deve importartene.

Il fatto che uno sia preparato musicalmente non vuol dire che deve per forza gradire una cantante.

Non esiste una cantante "nemica" di Zenima per cui uno possa dire delle cose per partito preso perchè va contro di lei e a favore di un'altra.

Sono certo che Zenima non abbia bisogno del mio supporto, ma d'altronde chi ha bisogno del supporto di tutti? Questa è la vita: non a tutti piace tutta la musica.

Addio, affacciati alla finestra.