lunedì, febbraio 25

La vita non è un film perché i buoni non vinceranno (cit.)



Quello sopra è la dimostrazione che gli Oscar la maggior parte delle volte li danno alla cazzo, oppure dietro ci sono delle storie che guarda la mafia in confronto levati!

Dai su insomma ce ne vuole per dare il premio per i migliori effetti speciali a "The Golden Compass" con l'orso delle golia bianca, quando in nomination c'erano i "Transformers", è una presa per il culo mica da ridere, immagino la faccia di Michael Bay e di tutti i dipendenti della ILM.

Per il resto bella per i Coen e il loro "No country for old man", anche se mi fa rodere terribilmente perchè ancora non l'ho visto e non ho la più pallida idea di quando riuscirò a vederlo...

Scontato l'oscar per il miglior attore a DD-Lewis, così come scontato quello a "Ratatouille" per il miglior lungometraggio animato, anche se dopo la vittoria dell'orsetto non si può ma dire!

Poi va beh, non mi capacito del fatto che quella fiaccata di "Bourne Ultimatum" si sia portato a casa 3 statuette, mentre ha spiazzato tutti la vittoria di Marion Cotillard come miglior attrice protagonista, ma dico io, guardate che questa ha recitato i primi 3 e dico 3 episodi di "Taxxi", mica pippe.

Ah per quanto mi riguarda per me il vero vincitore della serata degli Oscar 2008 è lui, Viggo detta le mode!

22 commenti:

Marco ha detto...

"No country for old man" visto ieri.
Ragazzo mio, prenditi un giorno di ferie perchè se non trovi il tempo di vederlo al cinema, te ne pentirai PER SEMPRE!!
Stupendo.

Angelo ha detto...

eh, ma il problema è che manco so quando arriverà al cinema qua da me...

Lilith ha detto...

Anche io su molte cose sono rimasta con un palmo di naso. Devo vedere ancora No Country for Old Men e There Will Ve Blood. Ma... nessun Oscar alla Blanchett? Per miglior attrice non protagonista l'avrebbe stra-meritato. E poi La vie en rose non se l'è visto nessuno! Gli effetti della Bussola d'oro non giustificano nessun Oscar. Ma l'Academy, si sa è una specie di massoneria con ragioni più politiche che artistiche.

Ecco, l'ho detto.

Andrea ha detto...

ok, stasera no country for old man, deciso.

Old Whig ha detto...

Angelo, ieri sera ho visto al cinema "Non è un paese per vecchi". DEVI vederlo! E' stupendo e gli oscar vinti li merita tutti.
Non vedevo una figata del genere dai tempi di Pulp Fiction, anche se come prodotto finale questo è molto diverso.

Daddun ha detto...

Viggo, con quella barba e con la solita aria tranquilla e rassicurante, era superbo!

diabolikalove ha detto...

oh gesù Viggo XDDD
a parte questo... anche quest'anno so che film non guarderò MAI :)
mi sono fatta una full immersion in Rambo, e conto di vedermi il 4 entro la fine della settimana, e con lui anche Sweeney Todd ;)

Angelo ha detto...

piantatela di parlare di "no country for old man" maledetti.

diabi rambo 4 è troppo trash, inoltre rovina completamente l'immagine di rambo dei primi 3 capitoli, insomma si lascia guardare ma è un film del cazzo.

ah comunque mai come quest'anno i film degli oscar NON sono da evitare, i coen devono meritare davvero, ricevo opinioni entusiaste da tutti quelli che l'han visto soprattutto da gente di cui mi fido, addirittura dicono che supera pure "fargo" e "the big lebowsky"...

capitolo "sweeney todd", anche qui opinioni positive ovunque, ma solo io trovo che burton si stia autoplagiando? boh, stesse atmosfere, stessi attori, stessa fotografia, mah..

A_G ha detto...

ok, allora non ti dico che ci sono andato a vederlo, finally.

oscar meritatissimi, gran film, veramente emozionato.

Angelo ha detto...

bravo, infierisci.

A_G ha detto...

:-)

Old Whig ha detto...

"rambo 4 è troppo trash, inoltre rovina completamente l'immagine di rambo dei primi 3 capitoli, insomma si lascia guardare ma è un film del cazzo."

Ecco perchè non sono venuto a vederlo. Il Cristian doveva esser mandato a fanculo...

Angelo ha detto...

Ma no alla fine se guardato in compagnia si ride un sacco, io e il tuia abbiamo sparato stronzate tutto il tempo, è uno di quei film dove non puoi fare a meno di parlare.

ah e l'applauso finale dei burini è stato impagabile.

detto questo... BUDDA BUDDA BUDDA!

claudio ha detto...

io mi sono addormentato mentre guardavo no country for old men...
è un segno del destino o ero solo stanco??
mah.

Fabioletterario ha detto...

Hanno avuto il coraggio di premiare quel film oscenoooo?? Oh mamma mia!!!

Angelo ha detto...

se intendi the golden compass ebbene si, ma il film in se non è neanche brutto, è che dargli il premio come miglior effetti speciali quando gareggiava con i trasformers, beh...

Miki ha detto...

Voglio vedere "La vie en rose" anche se so, so che mi manderà in paranoia... ma era la fidanzata di Daniel in taxxi, giusto?

Angelo ha detto...

Sì, è la figlia del generale.

No comunque m'han detto che è davvero credibile nei panni di Edith Piaf...

Miki ha detto...

Conosci la vita di Edith Piaf? Poco da stare allegri, te lo assicuro... ma ce la farò.

Angelo ha detto...

Sinceramente conosco poco o niente di Piaf, a parte la canzone che l'ha fatta entrare nella storia...

Zenn ha detto...

questo "dossier in pellicola girato anno dopo anno" che sono gli oscar va sempre peggiorando!
...passavo di qui e ho lasciato un paio di commenti...

Miki ha detto...

Viggo è un campione di eleganza e stile. Sempre detto io. Mica facile portare il ruolo di Gran Passo e uscirne illesi. O di un cavaliere che ha poco del cavaliere in senso classico.
O del tossico.
E vabbè, sì, li ho visti quasi tutti i suoi film. Quasi. Mi manca "La promessa dell'assassino".