martedì, novembre 13

Voglio stare nel privè coi v.i.p. (cit.)

La sapete quella barzelletta dove ci sono un'americana, un italiano e un africano a Perugia? Quella dove alla fine ci scappa il morto?

La barzelletta sta nel fatto che adesso l'americana c'ha pure i fans, altro che star del cinema o cantanti, in Italia è più comodo un bell'omicidio!
A dir la verità se ne erano già accorte le scaltre Erika ed Anna Maria, quindi non bisogna sorprendersi più di tanto..

La parte più divertente però è questa:

ha chiesto un vocabolario d'italiano: ci sono parole che le arrivano e che lei, nata a Seattle, non capisce.

Spiacente Amanda non credo che il vocabolario possa aiutarti nella ricerca.

5 commenti:

Salo ha detto...

Incredibile dove possa spingersi la stupidità umana.

Ale ha detto...

Ribadisco: povero mondo!!!

claudio ha detto...

purtroppo stiamo assumendo una piega sempre peggiore.
I ragazzi si appropriano di ideali fascisti senza sapere nulla del fascismo, si immedesimano in giovani assassini perchè sono vuoti dentro e vogliono a tutti i costi spiccare nel gruppo per evitare di sentirsi nessuno.
peccato che scelgano il modo più omologato possibile per farlo.

Davvero l'impresa eccezionale è essere normale...

Salo ha detto...

Claudio, io tutti sti giovani fascisti non li vedo (per fortuna)...anzi, casomai vedo una massa di sinistrotti che inneggia al Che solo per seguire una moda e senza nemmeno sapere che il Comunismo ha causato 100milioni morti (con il Che stesso in prima fila nel massacro).
Sono d'accordo invece nel notare la banalità che domina tutto oramai e il lassismo morale che consente di ergere un assassino a vip del momento.

ABICETTA ha detto...

Mandare una bella ordinanza di check-up psichiatrico coatto a questi confusi 'fans'?