domenica, aprile 13

Aaliyah - Hot like fire



Negli ultimi anni il successo di Timbaland è cresciuto in maniera esponenziale, fino a raggiungere proporzioni a dir poco mondiali, conquistando anche i paesi dove prima era semi-sconosciuto, come (guarda caso) la nostra Italia; infatti se fino a poco tempo fa provavi anche solo per sbaglio a pronunciare il suo nome ti guardavano male e pensavano ad un paio di scarpe, ordinaria amministrazione che ormai fa più ridere che piangere.

Con il suo tocco magico ha contribuito in maniera decisiva alle carriere musicali di artisti come Justin Timberlake e Nelly Furtado, ma credo che la scelta di Madonna (e prima ancora dei Duran Duran) di farsi produrre il disco nuovo da lui sia la dimostrazione definitiva: il suo è il suono del momento!

Peccato che questo suono sia un marchio di fabbrica che dal 1996 lo accompagna in ogni sua produzione e che ha imposto nuovi standard nella black music e più in generale nella musica pop!
Prima ancora di questa recente ondata di artisti, Timbaland ha collaborato con una lunga lista di cantanti, gruppi ed mc americani, dalle Destiny’s Child a Jay-Z, ma soprattutto aveva formato una vera e propria famiglia insieme a Missy Elliott, Ginuwine ed Aaliyah.

Tutti artisti che per qualche oscuro motivo in Italia non erano neanche minimamente considerati, tragicomica a questo proposito la notizia della scomparsa della bravissima Aaliyah nei tg nazionali, con gli speakers che non avevano la più pallida idea di come pronunciare il suo nome con risultati deliranti.

Quindi nonostante questo "nuovo" boom di Timbo, molto probabilmente le sue migliori produzioni rimangono quelle passate, in particolar modo quelle che potevano contare sulla splendida voce, impossibile da dimenticare, di Aaliyah, quando erano davvero una novità!

Tra una Madonna ed un Justin la cosa migliore da fare è recuperare la discografia di Aaliyah, pochi cazzi.

Hot like fire - Aaliyah
(per scaricare l'mp3, cliccare su "download original")

7 commenti:

Old Whig ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Old Whig ha detto...

Aaliyah in quegli anni era una delle cantanti migliori del mondo. E il fatto che come dici tu qui in Italia fosse sconosciuta la dice lunga...
Anche oggi molti gruppi e solisti che negli USA spaccano da noi li conosce giusto qualche fanatico (proprio due settimane fa ho iniziato a riscoprire i Guster, che nel loro genere sono dei fighi)...e non credo che commercializzandoli non avrebbero successo nella penisola italica, anzi...la verità è che il nostro mercato discografico è influenzato da troppi interessi e provincialismi...

claudio ha detto...

io la scena musicale italiana manco la considero.

aaliyah, lacrimuccia, aaliyah.
figa, brava e con una voce della madonna.
peccato. :(

Daddun ha detto...

Aaliyah ha fatto davvero una brutta ed immeritata fine. Peccato, secondo me avrebbe avuto una carriera molto interessante davanti a se ... Ciao, Ale

Angelo ha detto...

///figa, brava e con una voce della madonna///

come non quotarti.

ase80 ha detto...

era la perla di Timbaland...credo che alla fine lui non l'abbia mai dimenticata. a me piaceva moltissimo..bellissima voce..bellissima presenza..e ancora adorata e osannata dal mondo!

Angelo ha detto...

Tranne che in italia dove è ricordata come aaalaieahh.