mercoledì, dicembre 20

Crimini - Rapidamente



Ancora i Manetti Bros in coppia con Carlo Lucarelli dopo la serie de "L'ispettore Coliandro" di cui tra l'altro stanno girando il seguito (ah sembra che "Coliandro" sia stata la serie tv Rai più venduta all’estero (40 paesi!) dopo "la Piovra").

Stasera su Rai2 va in onda "Rapidamente", il primo dei 3 episodi diretti appunto dai Manetti, che fanno parte di "Crimini", progetto curato da Giancarlo De Cataldo che coinvolge otto grandi scrittori (tra cui appunto Lucarelli ed Andrea Camilleri) che, in 8 film indipendenti tra loro di 100 minuti l’uno, hanno proposto un quadro delle differenti realtà locali italiane.

Ecco i dati del film di stasera:

Soggetto: Carlo Lucarelli
Sceneggiatura: Carlo Lucarelli, Giampiero Rigosi
Regia: Manetti Bros.
Musiche: Pivio & Aldo De Scalzi
Cast: Gabriella Pession, Gabriele Mainetti, Andrea Roncato, Antonino Iuorio
Ambientazione: Bologna
Quattro sole giornate, ma di quelle che scorrono rapidamente.
Quattro i personaggi, e simmetrici tra loro.
Elisa, giovane ricercatrice in una colossale multinazionale farmaceutica, addetta a un fondamentale dettaglio della molecola di un nuovo farmaco. Ha una calza smagliata.
Vesna, ex immigrata clandestina, ora velocissima e micidiale assistente di un killer professionista.
Poi il professionista in persona, che vuole convincere Elisa a manipolare quella famosa molecola.
E Marco, brutto come un gorilla, ma buono.
Tutti devono agire, e agire molto rapidamente.


Antonino Iuorio ha lavorato già con i due fratelli Manetti in "Piano 17" nei panni di Borgia; e nel prossimo film della serie diretto dai Manetti ci sarà invece Giampaolo "Coliandro" Morelli!

6 commenti:

Salo ha detto...

Buon Natale! Ciao

Anonimo ha detto...

bologna *__*

buon natale dom.

miki

cla ha detto...

BUON NATALE DOM!!
baciotti

Angelo ha detto...

Grazie mille e auguri a tutti voi!

Mi avete convinto a scrivere un post per natale! :D

fasti5 ha detto...

Forse è il rifacimento "cinema" del libro dallo stesso libro e con lo stesso scopo e con gli stessi autori?

Angelo ha detto...

Alcuni dei racconti rappresentati (quelli di Camilleri e Faletti, tra gli altri) sono in vendita nell’omonima raccolta “Crimini”, che comprende comunque un racconto per ciascuno degli altri autori, ed anche il racconto aggiuntivo “Il mio tesoro” di Niccolò Ammaniti.